Compila il Modulo contatti o contattaci via whatsapp (no sms) 3791893087 

Intervista a Ester Patricia Ceresa. Argomentazione Processuale, Persuasione, Influenza. Interviste a chi la “persuasione” la insegna. Featured

Scritto da Avv. Federico Pau
Vota l'articolo!
(1 Voto)

All’interno della rubrica dedicata all’argomentazione processuale ed alla persuasione in generale, prosegue il ciclo di interviste a studiosi della persuasione e della argomentazione, da chi la insegna nelle aule universitarie, a chi si prefigge di insegnarla a politici e top managers, e chi ne ha scritto bestsellers. Oggi parliamo con Ester Patricia Ceresa.

Torna alla Pagina Principale: https://www.studiotributariodlp.it 

Iscriviti al nostro canale Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCwYYt0S4B1mOlNSbg7P584w?sub_confirmation=1 -Guarda gratuitamente il corso e le lezioni di diritto tributario. Nuovi video ogni settimana https://www.youtube.com/channel/UCwYYt0S4B1mOlNSbg7P584w?sub_confirmation=1

***

Rubrica a cura dell’avv. Federico Pau.

Per l’appuntamento odierno, ho intervistato Ester Patricia Ceresa, Master Trainer in Ipnosi, Coaching & Pnl3, esperta in Human Profiling e tecnologie del cambiamento. Si occupa di ricerca, formazione & consulenza nonché fondatrice della nuova Morfofisiognomica, disciplina che permette di rivelare i tratti del temperamento, del carattere e della personalità attraverso lo studio del corpo e del viso, nata dopo anni di ricerche. Autrice del Manuale di Morfofisiognomica - vol. I, edito da Cisu - Centro Informazione Stampa Universitaria.

***

Ci racconti di Lei, dove opera, come si è formato e cosa l’ha portata a studiare temi legati alla comunicazione ed alla persuasione.

Tutto è cominciato da una solenne pernacchia, nel senso che mi ero spesa molto in un progetto personale che venne scartato, perché ero stata poco convincente nel presentarlo. Ne è seguita una crisi sia professionale che privata. A quel tempo lavoravo presso la Corte di Cassazione e sebbene già da diversi anni mi occupassi di formazione e comunicazione, in particolare in ambito forense, finanziario e tributaristico, le competenze che avevo acquisito non mi bastavano più.

Consapevole che si fosse trattato di un problema comunicativo, ho voluto indagare molto più a fondo sul perché non avesse funzionato, convinta del fatto che la chiave di volta fosse custodita nella mente. Fortemente determinata a comprendere i meccanismi “segreti” di un comunicare efficace, sono andata all'estero per conseguire un primo master in PNL3 (Programmazione Neuro Linguistica integrata), CNV (Comunicazione non Verbale) e Ipnosi. Ancora non lo sapevo, ma quella scelta mi avrebbe portato oggi ad essere docente, ricercatrice e relatrice internazionale, perché nei successivi anni mi sono specializzata in Enneagramma, Psicologia Quantistica, Magnetismo personale e Coaching. Ma la svolta fondamentale è stato il rendersi conto di quanto gli studi appresi sul comportamento umano, sui vari livelli di comunicazione che l’uomo utilizza, fossero utili nel quotidiano, infatti attraverso l’esperienza sia in aula che in studio, ho potuto verificare quanto gli insegnamenti studiati fossero validi. Questo mi ha spinto a riprendere la ricerca sperimentale che ha portato, dopo diversi anni, alla nascita della nuova Morfofisiognomica, vista sia come un ulteriore codice universale di accesso comunicativo e profilativo, sia come un sistema autonomo ed indipendente sia da integrare ad altri modelli già conosciuti. 

Quella di studiare temi legati alla comunicazione e persuasione è stata una scelta importante che mi ha cambiato totalmente la vita e le conseguenze evolutive di quel primo passo si stanno manifestando ancora oggi in ogni settore, sia professionale che privato. E, cosa più importante, ho capito perché non avevo convinto e come fare per esserlo. Tanto che ho riproposto il progetto e questa volta è stato accettato!

Per capire me stessa ho finito per capire anche gli altri.

***

Se dovesse formare una persona di modo tale da renderla più persuasiva, ma potesse trasmettere unicamente due concetti, tecniche o principi, ed avesse un tempo “contenuto” a disposizione, quali sceglierebbe e come strutturerebbe l’attività formativa?

L’esperienza dimostra che la conoscenza degli altri comincia da una buona conoscenza di sé. Una comunicazione persuasiva verte sulla reciproca soddisfazione, ogni interlocutore ne gode i benefici e si basa su dinamiche di interscambio.

Potremmo dire che imposterei la formazione su due pilastri:

- Sviluppo del Magnetismo personale e della Presenza.

L’uomo magnetico è naturalmente persuasivo, gli altri ne percepiscono il carisma, l’influenza e la verticalità. Attraverso il recuperato dominio ha liberato sé stesso e il tempo dalla tirannia della mente che blatera. Conosce i meccanismi della mente e i suoi programmi inconsci, sa come argomentare. Essere presenti vuol dire essere e agire “qui e ora”, con notevole impatto sulle persone e sulle diverse circostanze. Scoprire il proprio magnetismo personale e lavorare sulla presenza ha come conseguenza un aumento esponenziale in termini di sviluppo personale. Aumentano le sincronicità, l’uomo magnetico attira naturalmente a sé il favore di persone, situazioni ed opportunità per una costante crescita. Allo stesso tempo osservatore ed attore della propria esistenza, l’uomo presente è già convincente di per sé senza bisogno di molte altre strategie.

- Human profiling & communication

Ovvero analisi, studio e pratica della comunicazione persuasiva efficace in base alla profilazione: a ciascuno la sua preferita. L’idea è quella di imparare a rapportarsi con chiunque usando le modalità relazionali preferite dall’interlocutore. Un sistema in quattro fasi:

- riconoscere sé stessi;

- riconoscere l’altro;

- riconoscere l’altro in sé stessi;

- riconoscere sé stessi nell’altro.

È un gioco di specchi che richiede impegno, esame attento e esperienza. Lo scopo è arrivare a comunicare con l’altro nella maniera che lui stesso preferisce, con le “dovute maniere” che spesso vengono reclamate per una collaborazione.

Ognuno di noi reagisce a sé stesso, il concetto di base verte sulla capacità di saper riconoscere l’altro, perché chiunque si senta riconosciuto si rende a quel punto disponibile ad abbassare il fattore critico e considerare qualcosa che magari fino ad un momento prima neanche considerava o addirittura rifiutava. Per far entrare le persone nel nostro mondo è necessario prima entrare nel loro, essere graditi ospiti e quindi invitarli nel nostro. Se abbiamo fatto le cose per bene saranno ben contenti di accettare l’invito e più che favorevoli a seguirci.

Per sapere come argomentare/con chi le questioni fondamentale alle quali rispondere sono: “Chi è l’altro e cosa vuole?”. Una volta compreso “cosa muove” l’altro si possono instaurare meccanismi di compensazione interessanti a livello comunicativo con ripercussioni positive in termini inter-relazionali per il raggiungimento di diversi scopi. A volte le circostanze richiedono di essere in grado di fare tutto questo in tempi brevissimi, di entrare in rapport immediato con l’altro. Per fare questo, tenuto conto del contenuto ridotto per la struttura formativa mi limiterei all’apprendimento e pratica introduttiva di sistemi e tecniche quali l’Enneagramma delle personalità, la Morfofisiognomica, i profili basati sui sistemi rappresentazionali della PNL, coaching sul successo magnetico, oltre a solide basi di comunicazione verbale e non verbale, nonché gestione delle obiezioni anche impiegando il linguaggio del corpo.

***

Se dovesse consigliare 3 libri, oltre i suoi, a chi aspira a diventare più persuasivo, quali consiglierebbe?

Il metodo antierrore di Joseph T. Hallinan;

Sentieri verso la libertà di Arnaldo Pangrazzi;

Hara di Karlfried Graf Durkheim.

***

Se dovesse consigliare 3 corsi, oltre i suoi, a chi aspira a diventare più persuasivo, quali consiglierebbe?

Corso di PNL classica;

Corso di leadership e carisma;

Corso di public speaking.

***

Se qualcuno dei lettori fosse interessato a sapere qualcosa in più su di lei e sui suoi corsi, che parole dovrebbe digitare su google per contattarla?

ester patricia ceresa; morfofisiognomica; ipnosi corso gratis on line; www.esterpatriciaceresa.com

***

La ringrazio per la partecipazione a questa intervista, facendo presente a chi ci legge che può contattarla direttamente per avere informazioni sulle sue attività.

***

Per richiedere una consulenza a seguito del ricevimento di un questionario, invito al contraddittorio, invito a comparire o avviso di accertamento dell'Agenzia delle Entrate, compila il modulo contatti che trovi nella pagina principale del nostro sito https://www.studiotributariodlp.it o nella pagina contatti.

Per contattarci e richiedere una consulenza compila il modulo contatti che trovi nella pagina principale del nostro sito https://www.studiotributariodlp.it o nella pagina contatti.

Se sei un professionista e vuoi maggiori informazioni sulle modalità per accedere ai benefici riservati agli associati del nostro network, che ti permetteranno tra l’altro di venire in contatto con nuovi clienti ogni mese, e creare in breve tempo un tuo pacchetto clienti, scrivi all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando nell’oggetto della mail la dicitura “network”.

Se hai esperienza in materia di fiscalità internazionale, parli inglese fluente e vuoi essere messo in contatto con i nostri partner esteri per instaurare una collaborazione ed aiutare clienti provenienti da ogni parte del globo, scrivi all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando nell’oggetto della mail la dicitura “network internazionale”.

Per avere informazioni sul corso “Delocalizzare all’estero, scegliere il paese giusto per le tue esigenze e ridurre il carico fiscale fino a meno 90%” scrivi all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando nell’oggetto della mail la dicitura “corso fiscalità internazionale”.

***

Letto 785 volte