Compila il Modulo contatti o contattaci via whatsapp (no sms) 3791893087 

Intervista a Grazia Bozzo. Argomentazione Processuale, Persuasione, Influenza. Interviste a chi la “persuasione” la insegna. Featured

Scritto da Avv. Federico Pau
Vota l'articolo!
(1 Voto)

All’interno della rubrica dedicata all’argomentazione processuale ed alla persuasione in generale, prosegue il ciclo di interviste a studiosi della persuasione e della argomentazione, da chi la insegna nelle aule universitarie, a chi si prefigge di insegnarla a politici e top managers, e chi ne ha scritto bestsellers. Oggi parliamo con Grazia Bozzo.

Torna alla Pagina Principale: https://www.studiotributariodlp.it 

Iscriviti al nostro canale Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCwYYt0S4B1mOlNSbg7P584w?sub_confirmation=1 -Guarda gratuitamente il corso e le lezioni di diritto tributario. Nuovi video ogni settimana https://www.youtube.com/channel/UCwYYt0S4B1mOlNSbg7P584w?sub_confirmation=1

***

Rubrica a cura dell’avv. Federico Pau.

Per l’appuntamento odierno, ho intervistato Grazia Bozzo, docente in Programmazione Neuro Linguistica (PNL) e Coach.

***

Ci racconti di Lei, dove opera, come si è formato e cosa l’ha portata a studiare temi legati alla comunicazione ed alla persuasione.

Il mio lavoro di docenza mi porta a tenere corsi in diverse città Italiane e Unicomunicazione, la Scuola per cui lavoro, è proprio quella in cui mi sono formata 10 anni fa.

Ho poi approfondito e studiato la PNL direttamente in America con il co-fondatore della PNL R. Bandler e in seguito con Roberti Dillts, uno dei maggiori ricercatori in questo campo.

Sono sempre stata affascinata dal potere che il linguaggio e la comunicazione hanno nel facilitare o ostacolare la vita.

Si, la vita…perché in ogni istante, costantemente, dialoghiamo con qualcuno: nella sfera personale, professionale e sociale. Anche quando non comunichiamo con qualcun altro…lo facciamo con noi stessi.

Per questo saper comunicare è un’abilità fondamentale, rientra nelle soft skills o competenza trasversale, cioè quelle competenze che servono in ogni ambito di vita.

Una parola, una frase pronunciata è come un interruttore: accende un programma, ciò pensieri ed emozioni, nell’altra persona. La domanda è: cosa “accendiamo”? Siamo consapevoli di quali emozioni e pensieri le nostre parole attivano negli altri o in noi stessi? Le reazioni che suscitano?

È importante distinguere tra due capacità: la prima è parlare la seconda è comunicare.

Parlare significa: pronunciare suoni articolati, dire delle parole.

Si apprende e sviluppa fin da piccoli attraverso l’educazione ricevuta dalla famiglia, dalla scuola e dall’ambiente in cui si è cresciuti e viene poi riprodotta con una minima consapevolezza delle parole che si scelgono.

Comunicare invece significa: rendere comune, far conoscere, far sapere.

È un atto intenzionale e si apprende semplicemente attraverso la scelta di metodi e tecniche specifiche che aiutano a diventare consapevoli dei propri pensieri, del modo in cui li trasferiamo alle persone che incontriamo e di come le persone li recepiscono.

Rendendomi conto che spesso nella mia vita personale e professionale vivevo incomprensioni o discussioni e non sempre riuscivo a far valere la mia idea o opinione, mi sono avvicinata alla PNL.

La vita è costantemente un “gioco di influenze”: convincere mio figlio a fare i compiti, far sì che gli amici scelgano il ristorante che preferisco io, fare approvare il progetto presentato da me, persuadere che il mio prodotto o il mio servizio è utile e importante e via dicendo.

Per questo ho dedicato gli ultimi 10 anni all’insegnamento di queste fantastiche metodologie per divulgare strumenti che facilitano e risolvono i “conflitti” e le “incomprensioni” , rendendo semplice, efficace e piacevole il confronto con gli altri.

***

Se dovesse formare una persona di modo tale da renderla più persuasiva, ma potesse trasmettere unicamente due concetti, tecniche o principi, ed avesse un tempo “contenuto” a disposizione, quali sceglierebbe e come strutturerebbe l’attività formativa?

I due concetti fondamentali che sceglierei sono: gestione dello stato d’animo; capacità di fare domande.

Per capacità di gestire il proprio “stato d’animo” intendo il saper mettersi nello stato d’animo utile per comunicare con chi ho davanti… Ho visto più e più volte incontri fallire per l’emotività che prende il sopravvento…nervosismo, fastidio, indisponenza, incapacità di dire ciò che si pensa…

Come imparare? Semplicissimo!!! La tecnica si chiama Ancoraggio. Per apprenderla ci vogliono 15 minuti, poi bisogna solo allenarsi per renderla veloce e immediata e permette di gestire e scegliere il nostro stato d’animo prima di qualsiasi attività.

Per capacità di fare domande intendo l’abilità di raccogliere le informazioni giuste e importanti dal nostro interlocutore. Troppe volte si fa l’interrogatorio innervosendo e facendo chiudere l’altra persona, oppure si danno informazioni senza avere la più pallida idea di chi sia l’altro e cosa sia importante per lui. In oltre la capacità di fare domande implica un’altra imprescindibile e fantastica capacità “l’ascolto attivo”, capacità vitale per un comunicatore.

Come insegnare a fare domande? Imparando il Meta Modello che è un vero e proprio set di domande da porre per avere le informazioni che occorrono.

***

Se dovesse consigliare 3 libri, oltre i suoi, a chi aspira a diventare più persuasivo, quali consiglierebbe?

Consiglierei: “PNL per l’Eccellenza Linguistica” di Paolo Borzacchiello – Edizioni Unicomunicazione; “Le armi della persuasione” di Robert Cialdini – Edizioni Giunti; “Introduzione alla PNL” di Jerry Richardson – Edizioni Alessio Roberti.

***

Se dovesse consigliare 3 corsi, oltre i suoi, a chi aspira a diventare più persuasivo, quali consiglierebbe?

Sicuramente consigliere un corso di PNL, uno di Intelligenza Emotiva e uno di Neuro-scienze. In questo modo ogni persona acquisisce la capacità di gestire i propri stati d’animo e instaurare un solido ponte di comunicazione attraverso cui poter far arrivare in modo efficace il proprio messaggio.

***

Se qualcuno dei lettori fosse interessato a sapere qualcosa in più su di lei e sui suoi corsi, che parole dovrebbe digitare su google per contattarla?

Può digitare Programmazione Neuro Linguistica, Coaching e velocemente si trova la Scuola e i miei riferimenti.

***

La ringrazio per la partecipazione a questa intervista, facendo presente a chi ci legge che può contattarla direttamente per avere informazioni sulle sue attività.

***

Per richiedere una consulenza a seguito del ricevimento di un questionario, invito al contraddittorio, invito a comparire o avviso di accertamento dell'Agenzia delle Entrate, compila il modulo contatti che trovi nella pagina principale del nostro sito https://www.studiotributariodlp.it o nella pagina contatti.

Per contattarci e richiedere una consulenza compila il modulo contatti che trovi nella pagina principale del nostro sito https://www.studiotributariodlp.it o nella pagina contatti.

Se sei un professionista e vuoi maggiori informazioni sulle modalità per accedere ai benefici riservati agli associati del nostro network, che ti permetteranno tra l’altro di venire in contatto con nuovi clienti ogni mese, e creare in breve tempo un tuo pacchetto clienti, scrivi all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando nell’oggetto della mail la dicitura “network”.

Se hai esperienza in materia di fiscalità internazionale, parli inglese fluente e vuoi essere messo in contatto con i nostri partner esteri per instaurare una collaborazione ed aiutare clienti provenienti da ogni parte del globo, scrivi all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando nell’oggetto della mail la dicitura “network internazionale”.

Per avere informazioni sul corso “Delocalizzare all’estero, scegliere il paese giusto per le tue esigenze e ridurre il carico fiscale fino a meno 90%” scrivi all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando nell’oggetto della mail la dicitura “corso fiscalità internazionale”.

 

***

Letto 1113 volte