Compila il Modulo contatti o contattaci via whatsapp (no sms) 3791893087 

Libri sull’argomentazione, comunicazione, negoziazione e persuasione. 4 spunti ispirati da “Words like loaded pistols” Featured

Scritto da Avv. Federico Pau
Vota l'articolo!
(2 voti)

In questo articolo ripercorriamo 4 punti ispirati da “Words like loaded pistols”, scritto da Sam Leith, che possono aiutarci nel nostro lavoro volto ad affinare, perfezionare ed incrementare, giorno dopo giorno, le nostre capacità di argomentazione, comunicazione, negoziazione e persuasione.

Rubrica periodica a cura dell’avv. Federico Pau. Per richieste e opinioni scrivere all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

***

1) La retorica, in sostanza, rappresenta l’arte di influenzare le persone attraverso le proprie parole, siano queste scritte o pronunciate. Non c’è nulla di intrinsecamente negarivo nella retorica perché in fondo tutto è riconducibile alla retorica (buona o cattiva che sia, efficace od inefficace che sia).

2) Secondo gli insegnamenti classici di Aristotele, la retorica inizia con l’invenzione, parte creativa, che si sostanzia nell’individuare cosa è possibile dire in relazione ad un dato argomento, o in altri termini cosa si cerca di dimostrare ed i motivi e ragioni che si possono sviluppare a tal fine.

Individuato ciò, Aristotele indica tre modalità persuasive: a) ethos, basato nell’autorità e credibilità di chi argomenta, b) logos, la “logica”, che fa leva sulla ragione, c) pathos, che fa leva sulle emozioni.

3) Successivamente, occorre costruire una struttura efficace e disporre gli argomenti nell’ordine corretto.

Per rendere le tue argomentazioni efficaci puoi dividere le tue argomentazioni in 6 “momenti”: - l’introduzione, sezione in cui si fa leva sull’ethos, e si acquisisce l’attenzione e la fiducia di chi ti ascolta; - la narrazione, in cui esponi in maniera oggettiva e generalizzata la tematica; - la divisione, in cui contrapponi i punti di contrasto tra la tua tesi e quella della tua controparte; - la prova delle tue argomentazioni, in cui fai leva su logica (logos) e razionalità per provarle; - la confutazione, in cui anticipi gli argomenti ed obiezioni della controparte replicando alle stesse in maniera efficace; - conclusioni, dove puoi usare il pathos / emozione per “muovere” chi ti ascolta.

4) È preferibile evitare un linguaggio ricercato e piuttosto concentrarsi su un linguaggio semplice e diretto.

***

Torna alla Pagina Principale: http://www.studiotributariodlp.it      

Per rimanere aggiornato iscriviti al nostro canale Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCwYYt0S4B1mOlNSbg7P584w?sub_confirmation=1

Per richiedere una consulenza a seguito del ricevimento di un questionario, invito al contraddittorio, invito a comparire o avviso di accertamento dell'Agenzia delle Entrate, compila il modulo contatti che trovi nella pagina principale del nostro sito http://www.studiotributariodlp.it o nella pagina contatti.

DLP Studio Tributario collabora, anche a distanza (su Roma e tutti i principali fori d'Italia), con dottori commercialisti e studi legali per la gestione congiunta di contenziosi tributari ovvero consulenze strategiche su singole praticheOve anche il Vostro studio fosse interessato ad una collaborazione o ad un nostro parere su singoli contenziosi tributari, instaurati o da instaurare, può contattarci attraverso l'apposito modulo: http://www.studiotributariodlp.it/index.php/contatti

Per esaminare alcuni dei risultati (e delle sentenze) ottenuti per i nostri clienti nell’ultimo biennio clicca qui

Letto 555 volte